Note

Note 24.05.2019

Indennità di equa riparazione e valore del giudizio presupposto: limite invalicabile?

di Leggi dopo

In tema di equa riparazione per la durata irragionevole del processo è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 2-bis, comma 3, l. n. 89 del 2001, in relazione agli artt. 111 e 117 Cost., in quanto la norma, garantendo una più stretta relazione tra il valore del giudizio presupposto  e il patema d'animo che la parte subisce in attesa della sua definizione,...

Note 17.05.2019

La responsabilità dei sindaci ex artt. 146 l. fall. e 2394 c.c. In particolare, la decorrenza del termine di...

di Leggi dopo

La prescrizione dell'azione dei creditori sociali promossa dal curatore fallimentare inizia a decorrere dall'insufficienza patrimoniale oggettivamente conoscibile dai creditori ravvisata nella pubblicazione del bilancio dell'esercizio, approvato dall'assemblea dei soci, dal quale era per la prima volta emersa un'ingente perdita. La prescrizione per contro non può farsi decorrere dalla...

Note 15.05.2019

Le Sezioni Unite tornano sulla traslazione degli oneri fiscali nel contratto di locazione

di Leggi dopo

La clausola del contratto di locazione che attribuisca al conduttore l'obbligo di farsi carico di ogni tassa, imposta ed onere relativi ai beni locati ed al contratto, tenendone conseguentemente manlevato il locatore, non è affetta da nullità per violazione di norme imperative, né, in particolare, per violazione del precetto costituzionale dettato dall'art. 53 della Carta Costituzionale,...

Note 09.05.2019

Il requisito della forma scritta del contratto-quadro in tema di intermediazione finanziaria

di Leggi dopo

Il requisito della forma scritta del contratto-quadro, in tema di intermediazione finanziaria, va inteso in senso strutturale stante la necessità di proteggere l'investitore. Per realizzare la suddetta tutela è necessario che il contratto sia redatto per iscritto, che ne sia consegnata una copia al cliente e che vi sia apposta la sottoscrizione di quest'ultimo e non anche quella dell...

Note 06.05.2019

Per la Corte d'Appello di Torino i riders sono collaboratori etero-organizzati: sovvertito il verdetto di primo grado

di Leggi dopo

Nei confronti dei lavoratori su piattaforma addetti alle consegne a domicilio trova applicazione l'art. 2, comma 1, d.lgs. n. 81 del 2015 e, quindi, la disciplina del lavoro subordinato. Essi, pur “tecnicamente” autonomi, sono etero-organizzati, in quanto il committente ha il potere di determinare le modalità di esecuzione della prestazione lavorativa e, cioè, la possibilità di stabilire i...

Note 03.05.2019

La mediazione atipica: il punto dopo la pronuncia delle Sezioni Unite

di , Leggi dopo

L'art. 1754 c.c. definisce mediatore «colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza». Dal modello normativo che disciplina la mediazione tipica, si discosta la “mediazione atipica”. Con essa si configura l'ipotesi del mediatore che, lungi dall'assumere una...

Note 02.05.2019

La Cassazione esclude la responsabilità del custode in caso di mancato ripristino della segnaletica stradale: valgono...

di Leggi dopo

Affinché si configuri la responsabilità prevista dall'art. 2051 c.c., attesa l'irrilevanza di ogni profilo comportamentale del responsabile, è necessario che la cosa in custodia si inserisca nella sequenza causale che porta all'evento dannoso, non potendo rappresentare mera circostanza esterna, neutra o elemento passivo che si esaurisce all'interno e nel collegamento di e con altri e diversi...

Note 24.04.2019

Controllo analogo: va oltre il potere di direzione e coordinamento e deve essere accertato esclusivamente sulla base...

di Leggi dopo

La programmatica esigenza di conformità agli indirizzi degli enti soci contenuta nello Statuto di una società controllata da enti pubblici, in assenza di strumenti specificamente rivolti – ed effettivamente idonei – ad assicurare l'esercizio di un vero e proprio potere gerarchico sull'operato degli amministratori, non va oltre l'espressione di un generale potere di “direzione e coordinamento”...

Pagine