Note

Note 10.10.2018

ATP ex art. 8 l. n. 24 del 2017 e legittimazione processuale dell'assicuratore della struttura sanitaria e del...

di , Leggi dopo

In tema di responsabilità sanitaria, allorché sia promossa la consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite disciplinata dall'art. 696-bis c.p.c., il cui espletamento costituisce, ai sensi dell'art. 8 l. n. 24 del 2017, condizione di procedibilità della domanda giudiziaria, sono parti necessarie tutti i soggetti che il ricorrente prospetti come obbligati al risarcimento...

Note 28.09.2018

Cancellazione (e ritardi prolungati) dei voli per “sciopero selvaggio”: la rafforzata tutela dei passeggeri

di Leggi dopo

La questione affrontata dalla Corte di Giustizia è la sussumibilità della “sciopero selvaggio” nella nozione di “circostanze eccezionali”

Note 27.09.2018

Significative implicazioni della teoria del giudicato implicito nel decreto ingiuntivo non opposto

di Leggi dopo

La problematica sollevata dal ricorrente nella sentenza in commento è collegata a due profili: il primo attiene alla querelle intorno all'attribuzione al decreto ingiuntivo non opposto della efficacia del giudicato vero e proprio ovvero della preclusione pro iudicato; mentre il secondo concerne la vexata quaestio della vis expansiva del giudicato nei confronti dei presupposti logico-giuridici...

Note 26.09.2018

Danno da vacanza rovinata risarcibile solo se si supera la soglia della tolleranza

di Leggi dopo

Il danno non patrimoniale da vacanza rovinata, secondo quanto espressamente previsto in attuazione della Direttiva n. 90/314/CEE, costituisce uno dei  “casi previsti dalla legge “ nei quali, ai sensi dell'art. 2059 c.c., il pregiudizio non patrimoniale è risarcibile. Spetta al giudice di merito valutare la domanda di risarcimento di tale pregiudizio non patrimoniale, alla stregua dei generali...

Note 21.09.2018

Decorrenza del termine per proporre istanza di insinuazione tardiva al passivo

di Leggi dopo

In materia di fallimento, poiché il giudice delegato può formare lo stato passivo e renderlo esecutivo con decreto depositato in cancelleria solo dopo aver terminato l'esame di tutte le domande presentate tempestivamente, deve escludersi che nel caso in cui il procedimento di verifica si protragga per più udienze, il giudice possa adottare, all'esito di ciascuna di esse, altrettanti decreti di...

Note 14.09.2018

Responsabilità e corresponsabilità nel trattamento dei dati personali

di Leggi dopo

L’art. 2, lett. d), della direttiva 95/46, deve essere interpretato nel senso che la nozione di «responsabile del trattamento», ai sensi di tale disposizione, include l’amministratore di una fanpage presente su un social network....

Note 13.09.2018

Delimitazione della responsabilità del condominio per i danni cagionati da cose in custodia

di Leggi dopo

Il condominio non risponde a titolo di responsabilità da cose in custodia qualora il bene di proprietà condominiale abbia costituito la mera occasione della produzione del danno, la cui integrazione deve essere ricondotta ad una causa prossima non imputabile né oggettivamente né soggettivamente al condominio, di natura eccezionale, imprevedibile ed inevitabile, come tale rientrante nell...

Note 10.09.2018

Privato o pubblico pari sono! Il Consiglio di Stato e la rottura del limite dell'aggiudicazione

di Leggi dopo

Nell’ambito del procedimento di evidenza pubblica, i doveri di correttezza e buona fede sussistono anche prima e a prescindere dall’aggiudicazione, in tutte le fasi della procedura ad evidenza pubblica, con conseguente possibilità di configurare una responsabilità precontrattuale da comportamento scorretto nonostante la legittimità dei singoli provvedimenti che scandiscono il procedimento.

Pagine