Note

Note 01.07.2019

Responsabilità della banca per il pagamento di assegno non trasferibile ed onere della prova

di Leggi dopo

Le Sezioni Unite della Corte di cassazione hanno risolto il contrasto giurisprudenziale sulla natura della responsabilità dell'istituto di credito che paga l'assegno, munito di clausola di non trasferibilità, ad un soggetto non legittimato. In particolare, “completando” il quadro rispetto al proprio precedente che aveva qualificato tale responsabilità in termini di responsabilità da c.d....

Note 27.06.2019

L'onere di riproposizione delle istanze istruttorie non accolte in primo grado e (l'irragionevole) distinguo tra...

di Leggi dopo

La Cassazione ribadisce il suo consolidato indirizzo secondo cui, riguardo all'onere di espressa riproposizione delle istanze istruttorie non esaminate dal primo giudice, occorre distinguere tra la posizione dell'appellante in toto soccombente che, in quanto tale, non ha l'onere di reiterare le istanze istruttorie e quella dell'appellato vittorioso che, al contrario, è tenuto ad una espressa...

Note 26.06.2019

L'indicazione del valore dell'immobile non equivale al rispetto del limite di finanziabilità

di Leggi dopo

Ai fini della validità del contratto, l'indicazione contrattuale del valore del bene non è sufficiente a "garantire" l'effettivo rispetto del limite di finanziabilità posto dalla legge a livello di fattispecie concreta. L'effettivo rispetto del limite di finanziabilità non è questione di dichiarazioni negoziali, più o meno espresse. È questione, per contro, di oggettivo riscontro fattuale

Note 20.06.2019

Sulla crisi d'impresa di società a partecipazione pubblica

di Leggi dopo

Le società a partecipazione pubblica cui è conferito lo svolgimento di un pubblico servizio – cd. società in house providing – sono sottoposte al fallimento al pari di ogni altra società per azioni che superi le soglie di cui all'art. 1 l.fall., non rilevando in alcun modo la natura di interesse generale dell'attività esercitata, l'espletamento della quale non è idoneo ad impedire l'acquisto...

Note 17.06.2019

Difetto di potestas iudicandi dell'arbitro, mancata partecipazione del convenuto al giudizio arbitrale e conseguenze...

di Leggi dopo

L'eccezione d'incompetenza dell'arbitro di cui all'art. 817, comma 2, c.p.c., al di là dell'ipotesi di nullità della clausola compromissoria per vizio suo proprio e genetico relativo a un'ipotesi di controversia non arbitrabile, è da considerarsi quale eccezione di rito in senso stretto, e come tale incontra il limite temporale indicato dall'art. 817, comma 3, c.p.c., solo per la parte che ha...

Note 13.06.2019

Infedeltà coniugale e tutela aquiliana: il senso imperfetto della cassazione per la famiglia

di Leggi dopo

La violazione dell'obbligo di fedeltà coniugale comporta il risarcimento del danno non patrimoniale solo ove la condizione di afflizione indotta nell'altro coniuge superi la soglia della normale tollerabilità esi traduca, per le modalità con le quali è realizzata, nella violazione di un diritto costituzionalmente protetto, come quello alla salute o all'onore o alla dignità personale.

Note 12.06.2019

La responsabilità del Ministero della Salute nei confronti del paziente contagiato da epatite c per emotrasfusioni...

di Leggi dopo

Il Ministero della Salute è ritenuto civilmente responsabile per danni nei confronti del paziente che ha contratto il virus dell'epatite C, a seguito di emotrasfusioni effettuate nell'anno 1968....

Note 10.06.2019

Marchi figurativi e rischio di confusione

di Leggi dopo

Il Tribunale dell'UE, con sentenza dell'08.02.2019, nella causa T-647/17, ha annullato la decisione dell'Ufficio dell'Unione Europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) la quale vietava la registrazione, in particolare per alcuni prodotti delle classi 18 e 25 della classificazione internazionale, del marchio figurativo CHIARA FERRAGNI composto, oltre all'elemento denominativo, anche da un...

Pagine