Note

Note 23.01.2018

L'esercizio tempestivo dell'azione revocatoria ordinaria riguardante gli atti del fallito

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE

Il contributo analizza le argomentazioni adottate dalla Suprema Corte riguardo al principio secondo cui il termine triennale dalla dichiarazione di fallimento non trova applicazione alla revocatoria ordinaria. 

Note 22.01.2018

Amministrazione di sostegno e accettazione tacita dell'eredità

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI VERCELLI

Nel caso in esame, il Giudice Tutelare del Tribunale di Vercelli si è pronunciato su una questione giuridica di particolare interesse riguardante l'istituto dell'amministrazione di sostegno.

Note 19.01.2018

L'art. 369, comma 2, n. 2, c.p.c. e la notifica a mezzo pec: la Cassazione precisa (e complica) l'onere di...

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE

Nella sentenza in commento, la Suprema Corte affronta la questione attinente all'improcedibilità del ricorso ai sensi dell'art. 369, comma 2, n. 2, c.p.c. in ragione del mancato deposito della copia autentica della sentenza impugnata e della relata di notificazione e della irreperibilità della predetta anche nei fascicoli dei controricorrenti e del ricorrente incidentale.

Note 18.01.2018

Sublocazione e cessione del contratto di locazione di immobile urbano ad uso non abitativo

di Leggi dopo

Corte di Cassazione

É onere del conduttore, il quale ceda il contratto di locazione di immobile urbano non abitativo, dare la prova della dichiarazione con cui il locatore lo abbia liberato della responsabilità sussidiaria per l'inadempimento del cessionario.

Note 17.01.2018

Pluralità di garanzie fideiussorie e azione di regresso del co-garante

di Leggi dopo

Tribunale Firenze

Nel caso in cui due fideiussioni presentino tra loro un collegamento determinato dalla comune, anche se non contestuale, consapevolezza dei fideiussori di garantire il medesimo debito e lo stesso creditore, al garante che ha pagato per l'intero spetta l'azione di regresso nei confronti dell'altro fideiussore, trovando applicazione la disciplina della confideiussione di cui agli artt. 1946 e...

Note 15.01.2018

L'incidenza della nuova disciplina delle mansioni sull'obbligo di repêchage nel licenziamento per giustificato motivo...

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI ROMA

Nella sentenza annotata il tribunale affronta la problematica dell'incidenza sull'obbligo di repêchage della nuova disciplina delle mansioni esigibili di cui al nuovo testo dell'art. 2103 c.c. come riscritto dall'art. 3, d.lgs. n. 81 del 2015.

Note 12.01.2018

La Cassazione torna ancora sulla fallibilità delle società pubbliche

di , Leggi dopo

All'indomani dell'entrata in vigore del d.lgs. 19 agosto 2016, n. 175 recante il Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica (e in attesa del decreto correttivo reso necessario dalla parziale declaratoria di incostituzionalità della legge delega c.d. Madia), la Suprema Corte interviene ancora sulla questione della fallibilità delle società pubbliche – anche in house providing –...

Note 08.01.2018

Esercizio della professione di avvocato e misure discriminatorie che ostacolano la libera prestazione di servizi

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE

Il rifiuto di fornire un dispositivo di accesso al réseau privé virtuuel des avocats (rete privata virtuale degli avvocati), emesso dalle autorità competenti nei confronti di un avvocato debitamente iscritto ad un ordine forense di un altro Stato membro, per il solo motivo che tale avvocato non è iscritto presso un foro del primo Stato membro in cui intende esercitare la sua professione in...

Pagine