Editoriali

Editoriali 21.02.2017

Il cognome del padre non si estende più ipso iure ai figli... o, meglio, continua a estendersi con qualche temperamento

di Leggi dopo

La Corte costituzionale ha scandito un ulteriore passo avanti del nostro ordinamento giuridico in direzione di una più completa attuazione del principio costituzionale della eguaglianza e pari dignità dei genitori nei confronti dei propri figli e dei coniugi tra loro, affermando, con la sentenza Corte Cost. n. 286 del 21 dicembre 2016, che è incostituzionale la norma che contempla l'estensione...

Editoriali 31.01.2017

Ordine pubblico globalizzato e danni punitivi al vaglio delle Sezioni Unite

di Leggi dopo

L’ordinanza con la quale è stata rimessa al Primo Presidente della S. C. la questione relativa alla possibilità di riconoscere ex art. 64 l. n. 218 del 1995 una sentenza straniera di condanna al pagamento dei c.d. danni punitivi offre il destro per alcune rapide considerazioni che hanno la sola ambizione di contribuire ad un migliore inquadramento del problema.

Editoriali 27.01.2017

Sintesi negli atti giuridici

di Leggi dopo

Essere sintetici è molto difficile. Di solito si crede che non vi sia propensione culturale alla sinteticità; che l’indugio a dire cose irrilevanti soddisfi un vezzo dello scrittore giuridico. Ecco allora che si scrivono tante cose sulle conseguenze negative della mancanza di sintesi e sui rimedi normativi possibili. Le persone non devono essere convinte che la sintesi è una virtù: già lo sanno...

Editoriali 06.12.2016

Misure di prevenzione patrimoniali e procedure concorsuali

di Leggi dopo

Nelle osservazioni che seguono mi occuperò dell'ipotesi in cui il proposto sia al contempo un imprenditore commerciale insolvente; dell'ipotesi, più in particolare, in cui, prima o dopo l'avvio della misura di prevenzione patrimoniale, sia dichiarato il fallimento del proposto o sia aperta nei suoi confronti la procedura di l.c.a.

Editoriali 28.11.2016

Interessi legittimi

di Leggi dopo

L’individuazione della figura dell’interesse legittimo ha risposto all’esigenza – storicamente progressiva – di accordare, una volta venuti meno gli organi del contenzioso amministrativo, tutela a posizioni soggettive che, in quanto non rientranti fra i “diritti civili e politici”, non potevano ricevere tutela dal giudice ordinario divenuto, in quel contesto, giudice unico.

Editoriali 04.11.2016

Ultimissime sul giudizio di cassazione (a proposito della legge 25 ottobre 2016 n. 197)

di Leggi dopo

Come in un qualunque processo, anche in quello di Cassazione il diritto di difesa delle parti si esercita con lo scritto e la parola. Sullo “scritto” – sulla sua conformazione e sulla sua lunghezza nei giudizi civili di legittimità – ha inciso sensibilmente il Protocollo sottoscritto il 17 dicembre 2015 dal Consiglio Nazionale Forense e il Primo Presidente della Suprema Corte. La “parola” è...

Editoriali 12.10.2016

La regola della doppia maternità non sarebbe in contrasto con i principi costituzionali italiani

di Leggi dopo

L’atto di nascita, già formato validamente all’estero, che costituisce titolo dello status filiale di un minore nei confronti di una coppia di donne può essere trascritto anche in Italia, in quanto non contrasta con l’ordine pubblico internazionale, inteso quali sistema di principi vincolanti di rilevanza costituzionale.

Editoriali 03.10.2016

Verso una riforma dell'adozione?

di Leggi dopo

La prossima riforma del nostro diritto di famiglia dovrebbe riguardare l'affidamento del minore e l'adozione. In vista di una simile – anche a livello politico programmata – evenienza, il dibattito sul tema si è inevitabilmente vivacizzato e la Commissione Giustizia della Camera dei deputati, onde enucleare i nodi problematici da prendere in considerazione, ha ritenuto opportuno svolgere...

Pagine