Articoli

Articoli 23.07.2015

Le “Assicurazioni sanitarie” e le difficoltà relative alla descrizione del rischio

di Leggi dopo

Il mutato scenario socio-demografico degli ultimi decenni, con le conseguenti e nuove esigenze sanitarie, ha aumentato l’attenzione sulle garanzie sanitarie offerte dal mercato assicurativo. Accennando alle cause di questi mutamenti e alla descrizione dei singoli contratti assicurativi sulla salute – molto diversi tra loro, perché diverse sono le esigenze a cui cercano di rispondere –, ci...

Articoli 03.07.2015

I contratti in corso di esecuzione nel c.d. “concordato in bianco”

di Leggi dopo

Tra le novità introdotte dal d.l. 22 giugno 2012, n. 83 (c.d. “decreto sviluppo”) che hanno suscitato maggiore interesse, sia in dottrina sia in giurisprudenza, è possibile annoverare senz’altro quella relativa alla disciplina dei rapporti pendenti all’interno del concordato preventivo.

Articoli 26.06.2015

Della rivendicazione

di Leggi dopo

Tra gli operatori giuridici è frequente l’osservazione secondo cui, tra le azioni petitorie, l’azione di rivendicazione rivesta un rilievo particolare, atteso che essa assume la funzione di consentire al proprietario di riacquistare la disponibilità del bene. Non manca, poi, chi tende a ravvisare nel meccanismo di tutela in esame una facoltà tipica del contenuto del diritto di proprietà – e non...

Articoli 12.06.2015

Le recenti novità in tema di soluzioni negoziali della crisi d’impresa: un primo bilancio e possibili prospettive de...

di Leggi dopo

Il recente processo di riforma della disciplina concorsuale italiana è stato oggetto di un giudizio sostanzialmente positivo. In effetti, vi è un’opinione pressoché unanime nel riconoscere che tale percorso – pur essendosi tradotto in plurimi interventi di novellazione della legge fallimentare – si è tuttavia sviluppato in un quadro complessivamente coerente, consentendo di rispondere in modo...

Articoli 04.06.2015

Interruzione della prescrizione e rapporto fideiussorio: la capacità estensiva dell’ «istanza» ex art. 1957, ultimo...

di Leggi dopo

In deroga al principio dell’inestensibilità ai condebitori degli effetti sfavorevoli, l’ultimo comma dell’art. 1957 c.c., ribadendo quanto affermato a livello generale dal primo comma dell’art. 1310 c.c., stabilisce che l’istanza proposta contro il debitore interrompe la prescrizione anche nei confronti del fideiussore. La tendenza a limitare l’effetto estensivo alla sola proposizione di un...

Articoli 27.05.2015

Usucapione e pubblicità immobiliare: il d.l. n. 69 del 2013 e la sua portata innovatrice

di Leggi dopo

L'istituto dell'usucapione, modo di acquisto a titolo originario della proprietà, è stato recentemente interessato da interventi normativi, che pur avendo ad oggetto specifici settori dell'ordinamento – il d.lgs. n. 28 del 2010 sul procedimento di mediazione civile obbligatoria, il d.l. n. 69 del 2013 sulla trascrivibilità degli accordi di mediazione che accertano l'usucapione – inducono a...

Articoli 26.05.2015

Brevi osservazioni in merito all’appellabilità dell’ordinanza di rigetto conclusiva del procedimento sommario di...

di Leggi dopo

Il procedimento sommario di cognizione, introdotto con l. n. 69 del 2009 e collocato agli artt. 702-bis, ter e quater, c.p.c., costituisce uno dei più recenti sforzi del Legislatore, volti a ridurre i tempi di definizione dei procedimenti civili.

Articoli 26.05.2015

Il privilegio artigiano alla luce del d.l. n. 5 del 2012

di Leggi dopo

L’originario testo dell’art. 2751-bis, n. 5 c.c. attribuiva il privilegio ai «crediti dell’impresa artigiana e delle società o enti cooperativi di produzione e lavoro per i corrispettivi dei servizi prestati e della vendita dei manufatti». Con il d.l. n. 5 del 2012, convertito con modifiche dalla l. n. 35 del 2012, è stato inserito un inciso per definire quali sono le imprese artigiane che...

Pagine