Articoli

Articoli 16.09.2016

Brevi note sui rapporti tra l’opposizione ex art. 619 e il giudizio di esecuzione in forma specifica del contratto...

di Leggi dopo

Tra le molte questioni che si agitano intorno all’opposizione di terzo all’esecuzione un particolare rilievo riveste la corretta definizione dei rapporti tra quest’ultimo giudizio ed il processo di esecuzione in forma specifica del contratto preliminare ex art. 2932 c.c.

Articoli 29.08.2016

La start up innovativa s.r.l. costituita con firme digitali non autenticate

di Leggi dopo

L’autore si sofferma sulla recente normativa in materia di start up innovative, con particolare riferimento alla possibilità di utilizzare il tipo s.r.l. mediante costituzione per scrittura privata elettronica con firme non autenticate. In particolare fa notare come tale disciplina sia il frutto di una scelta politica poco ponderata sul versante giuridico, essendo palesemente in conflitto con...

Articoli 09.08.2016

Note su alcune ricorrenti fattispecie in tema di concorso del fatto colposo del creditore

di Leggi dopo

In generale, la disciplina sul concorso di colpa si giustifica innanzitutto osservando che, se presupposto del danno è la sussistenza di un nesso eziologico tra il danno medesimo e la condotta dell’autore dell’illecito, quest’ultimo deve per forza di cose risarcire solamente i pregiudizi eziologicamente ricollegabili alla propria condotta e non, invece, quelli causalmente riconducibili al...

Articoli 06.07.2016

In Lussemburgo un comportamento scorretto è già pratica commerciale

di Leggi dopo

La direttiva 2005/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 maggio 2005, relativa alle pratiche commerciali sleali delle imprese nei confronti dei consumatori nel mercato interno e che modifica la direttiva 84/450/CEE del Consiglio e le direttive 97/7/CE, 98/27/CE e 2002/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e il regolamento (CE) n. 2006/2004 del Parlamento europeo e del...

Articoli 23.05.2016

Art. 12 l. n. 162 del 2014: documentazione e verifiche dell’ufficiale di stato civile

di Leggi dopo

L’art. 12 l. n. 162 del 2014, nel prevedere per i coniugi la possibilità di separazione, divorzio, modifica delle condizioni di separazione o divorzio, dinanzi all’ufficiale di stato civile, limita tale competenza alla mancanza di figli minori, maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti. Quale documentazione da produrre o da acquisire e quali verifi...

Articoli 18.04.2016

Sul divieto di abuso come tecnica motivazionale nella giurisprudenza fallimentare

di Leggi dopo

Come la dottrina civilistica ha negli ultimi tempi chiarito, il ricorso al principio generale dell’abuso del diritto è tornato prepotentemente di attualità negli ultimi anni nelle sentenze di merito e di legittimità poiché costituisce una ottima risorsa argomentativa per realizzare obiettivi di giustizia sostanziale.

Articoli 05.04.2016

Esperienze di arbitrato internazionale: concentrazione e lingua del procedimento

di Leggi dopo

Com’è noto, l’arbitrato è regolato dalla legge processuale del luogo in cui si svolge, e nel caso frequente di arbitrati amministrati, dalle norme emanate dall’ente che li gestisce, sempre integrate dalla lex fori. In Italia, naturalmente il modello di riferimento è il processo civile ordinario, la cui struttura si immagina adatta anche agli arbitrati internazionali. Magari con scansioni meno...

Articoli 21.03.2016

Il programma di liquidazione nel fallimento ed i poteri del giudice delegato: controllo di (razionalità della)...

di Leggi dopo

Com’è noto, ai sensi dell’art. 104-ter l.fall., introdotto con il d.lgs. n. 5 del 2006 e modificato con il d.lgs. n. 169 del 2007 nonché, di recente, con la l. n. 132 del 2015, con la quale è stato convertito con modifiche il d.l. n. 83 del 2015, il curatore fallimentare deve predisporre un programma di liquidazione dell’attivo entro sessanta giorni dalla redazione dell’inventario «e in ogni...

Pagine