Articoli

Articoli 26.02.2014

La nuova disciplina sui ritardi di pagamento: resurrezione senza morte della riduzione ad equità?

di Leggi dopo

In seguito alla riforma intervenuta con il d.lgs. 192 del 2012 in tema di ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali, occorre domandarsi se alla eliminazione testuale del potere del giudice di ricondurre ad equità il contratto depurato dalla clausola nulla corrisponda una sua effettiva scomparsa; ciò tenuto conto della tendenza, oramai consolidata anche a livello sovranazionale, alla...

Articoli 26.02.2014

Moduli consensuali per la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali

di Leggi dopo

L’indagine svolta sui profili civilistici che interessano i beni culturali, si propone di porre in luce i rapporti tra proprietà privata dei beni culturali e prerogative pubblicistiche, alla stregua dei paradigmi della funzione sociale, degli interessi pubblici coinvolti e dei conseguenti vincoli conformativi. 

Articoli 26.02.2014

Gli atti di disposizione dei beni culturali tra diritti del proprietario ed esigenze di controllo pubblico

di Leggi dopo

La disciplina della circolazione dei beni culturali di proprietà privata è definita perlopiù negli artt. 59 e 60 del d.lgs n. 42 del 2004 (codice dei beni culturali). La lettura congiunta delle due norme aiuta a definire una disciplina differenziata a seconda della gratuità o onerosità del trasferimento. Più specificamente l'art. 59del d.lgs n. 42 del 2004 statuisce un obbligo di denuncia di...

Articoli 26.02.2014

Rilevabilità ex officio contro la volontà del contraente legittimato?

di Leggi dopo

Secondo la giurisprudenza della Corte di giustizia UE  in materia di nullità protettive, la legittimazione relativa coesiste con la rilevabilità ex officio in ragione dello scopo di assicurare effettività in sede processuale alla protezione del contraente debole. Il coordinamento pratico tra le due regole esige, tuttavia, che siano ulteriormente individuati il tipo di scrutinio rimesso all...

Articoli 26.02.2014

La circolazione c.d. “controllata” dei beni gravati da usi civici

di Leggi dopo

Il presente lavoro si prefigge l’obiettivo di analizzare le forme di circolazione dei beni gravati dagli usi civici....

Articoli 26.02.2014

Titolarità delle frazioni nell’alienazione dei beni gravati da usi civici e contratto di vendita concluso dal comune...

di Leggi dopo

Soffermando l’attenzione sulla titolarità delle Frazioni di alienare i beni gravati dagli usi civici e sugli effetti prodotti da un contratto stipulato da un soggetto privo dei poteri di rappresentanza, il presente contributo, pur se in maniera sommaria, analizza il rapporto che intercorre tra l’inefficacia e la nullità nell’ambito della quale, secondo la giurisprudenza di merito più recente, l...

Articoli 26.02.2014

Società tra professionisti e procedure concorsuali

di Leggi dopo

Con la recente emanazione del decreto n. 34 del 2013 del Ministero della Giustizia ha trovato definita attuazione la disciplina sulle società tra professionisti, introdotta dalla l.n. 183 del 2011, con le modifiche di cui alla l.n. 221 del 2012.

Articoli 26.02.2014

La revocatoria fallimentare del pagamento infrannuale al creditore prelazionario

di Leggi dopo

Nel dibattito circa la natura e il fondamento della revocatoria fallimentare sono state elaborate le opposte teorie indennitaria ed antindennitaria (quest’ultima, alfine, consacrata nella sua prevalenza da Cass. civ., sez. un., n. 7028 del 2006). La principale ricaduta applicativa è rappresentata dalla revocabilità del pagamento infrannuale (o della vendita) eseguito(a) in favore del creditore...

Pagine