Approfondimenti

Approfondimenti 07.03.2018

Il rapporto di accessorietà con l'obbligazione principale nei contratti di garanzia personale tra causa concreta ed...

di Leggi dopo

L'elaborazione di uno schema contrattuale, diverso dal tipo fideiussorio regolato nel nostro codice e vicino al garantievertrag proprio del sistema tedesco, risponde ad una più intensa domanda di sicurezza degli scambi, originata dal mercato internazionale ed interno. Non è agevole e, forse, nemmeno necessario, iscrivere in una categoria unitaria la molteplicità di soluzioni negoziali prodotte,...

Approfondimenti 28.02.2018

L'onere della prova in ordine alla insussistenza del fatto materiale contestato ai sensi dell'art. 3, comma 2, d.lgs....

di Leggi dopo

Nell'ambito del contratto a tutele crescenti, l'art. 3, comma 2, d.lgs. n. 23 del 2015 stabilisce che il giudice, nelle ipotesi di licenziamento per motivi disciplinari in cui sia “direttamente dimostrata in giudizio” l'insussistenza del fatto materiale contestato, condanna il datore di lavoro alla reintegrazione del lavoratore nel posto di lavoro ed al pagamento di un'indennità risarcitoria. L...

Approfondimenti 26.02.2018

Crisi da sovraindebitamento e autonomia dei privati

di Leggi dopo

Il contributo propone, anche alla luce della riforma in itinere, una breve analisi degli strumenti civilistici (mandato, trust, atto di destinazione e contratto di affidamento fiduciario) funzionali a un accordo parzialmente liquidatorio di composizione della crisi da sovraindebitamento. 

Approfondimenti 21.02.2018

Titolo esecutivo del creditore pignorante ed intervento nella espropriazione forzata

di Leggi dopo

Il difetto sopravvenuto del titolo esecutivo giudiziale non impedisce ai creditori intervenuti titolati di dare impulso al processo espropriativo, mentre gli interventi sono destinati ad infausta sorte nell'ipotesi di difetto originario del titolo esecutivo. Secondo l'A., occorre distinguere il titolo in senso formale dal titolo in senso sostanziale. Per iniziare l'esecuzione è sufficiente il...

Approfondimenti 20.02.2018

Contractus per scripturam: Il problema della forma nei contratti “monofirma”

di Leggi dopo

A fronte degli ondivaghi orientamenti giurisprudenziali sul problema della validità dei c.d. contratti monofirma, il presente contributo mira a ricostruirne il percorso evolutivo ponendo attenzione specifica alla razionalità sistematica della figura (nella cornice del c.d. neoformalismo di protezione) e alle correlate modalità operative.

Approfondimenti 16.02.2018

Compensazione tra il debito del socio e il suo credito a titolo di finanziamento. Limiti derivanti dalla...

di Leggi dopo

Il Tribunale di Roma ha affrontato, con ampia e convincente motivazione, il tema dell'aumento di capitale sociale mediante compensazione tra il debito del socio verso la società – relativo all'operazione sul capitale – e il credito vantato dallo stesso a titolo di finanziamento soci. Ciò anche alla luce dei limiti imposti dall'art. 2467 c.c. in tema di postergazione del rimborso del...

Approfondimenti 14.02.2018

La responsabilità sommersa: appunti sulla revoca delle donazioni tra fidanzati. Incomprensioni storiche e principi...

di Leggi dopo

L'Autore si pone l'intento di dimostrare l'incostituzionalità e l'irragionevolezza dell'attuale disciplina che impone la restituzione dei doni tra fidanzati, prevista dall'art. 80 c.c. Servendosi delle fonti romanistiche, e facendo un'incursione nei principali Codici europei, emergerà che il meccanismo restitutorio si spiega solamente se inteso come una forma di responsabilità derivante da una...

Approfondimenti 13.02.2018

Le azioni revocatorie fallimentari nel codice antimafia

di Leggi dopo

Il tema delle interferenze tra sequestro e/o confisca, da un lato, e fallimento, dall'altro, nell'ipotesi nella quale i beni oggetto dell'una e dell'altra procedura coincidano, è quanto mai dibattuto in giurisprudenza ed in dottrina. ...

Pagine