Approfondimenti

Approfondimenti 18.02.2014

Sindaco unico, non revisore legale dei conti: si può fare?

di Leggi dopo

Con le recenti modifiche all’assetto dei controlli nelle s.r.l., che pongono in alternativa la nomina di un organo interno o di un revisore, si è posto il dubbio se sia ammissibile la nomina di un sindaco unico – su base volontaria – al quale sia affidato il solo controllo sulla gestione e, in caso di risposta affermativa, se sia possibile che tale sindaco sia scelto tra soggetti che non sono...

Approfondimenti 14.02.2014

Distanze legali e realizzazione di una sopraelevazione

di Leggi dopo

Nel contributo che segue viene affrontata la questione inerente l’individuazione della nozione di “sopraelevazione”di cui all’art. 1127 c.c., sia dal punto di vista dogmatico che prettamente giurisprudenziale, laddove il corretto inquadramento della fattispecie de qua, lungi dal porsi come una mera querelle di carattere meramente dottrinale, presenta corollari in punto di disciplina di non poco...

Approfondimenti 10.02.2014

La responsabilità civile del consulente tecnico d’ufficio

di Leggi dopo

L’art. 64 c.p.c. individua le ipotesi di responsabilità penale e civile del c.t.u. Poiché il primo comma prevede espressamente l’applicazione immediata delle norme sui periti, il consulente, quale professionista intellettuale ed ausiliare del giudice, può rispondere penalmente di varie fattispecie di reato come i delitti contro l’amministrazione della giustizia e contro l’attività giudiziaria,...

Approfondimenti 03.02.2014

Il “fotovoltaico” tra proprietà e contratto

di Leggi dopo

L’incentivazione al ricorso ed alla produzione di energia da fonti rinnovabili costituisce uno dei temi centrali della politica internazionale e comunitaria in materia di protezione dell’ambiente. Questione di fondamentale importanza, da cui è opportuno prendere l’avvio, consiste nell’indagine circa la natura – “mobiliare” o “immobiliare” – degli impianti fotovoltaici. La questione ha, tra l...

Approfondimenti 23.01.2014

L’applicabilità, ai rapporti tra arbitrato e processo, di regole corrispondenti all’art. 50 c.p.c.

di Leggi dopo

Nel testo originario l’art. 819-ter, comma 2, c.p.c., escludeva che nei rapporti tra arbitrato e processo potesse applicarsi l’art. 50 c.p.c. sicché non poteva configurarsi la translatio iudicii. Adesso il regime è mutato poiché la Corte Costituzionale con la sentenza n. 223 del 2013, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della previsione nella parte in cui esclude l’applicabilità della...

Approfondimenti 21.01.2014

Lite temeraria e responsabilità in solido del difensore

di Leggi dopo

Tra le deleghe legislative conferite al Governo dal Collegato alla legge di stabilità 2014, approvato dal Consiglio dei Ministri del 17 dicembre 2013 e con il quale si auspica l’individuazione di nuove e ulteriori disposizioni «per l’efficienza del processo civile» spicca, nel novero dei principi espressi dall’art. 2 — che indicano le «misure per la maggiore efficienza del processo di...

Approfondimenti 17.01.2014

Il giudizio di opposizione nel nuovo rito di impugnativa dei licenziamenti

di Leggi dopo

Il nuovo rito per l’impugnazione giudiziale del licenziamento, non essendo assimilabile ad alcuno dei modelli processuali già presenti nell’ordinamento, pone delicati problemi interpretativi. Con riferimento alla fase di opposizione del giudizio di primo grado occorre soprattutto individuare i limiti dell’oggetto della causa (ammissibilità di nuove domande, nuove eccezioni e nuovi mezzi...

Approfondimenti 17.01.2014

Il pegno costituito sul credito alla consegna di titoli di Stato

di Leggi dopo

Una pronuncia della Corte di Cassazione civile, sez. unite, risolve un contrasto giurisprudenziale sull’efficacia di una convenzione di pegno avente ad oggetto il credito alla consegna e all’attribuzione di titoli di stato che un soggetto ha nei confronti di una banca in forza di un mandato a quest’ultima conferito per l’acquisto dei titoli medesimi. L’Autore esamina il provvedimento e i...

Pagine