Approfondimenti

Approfondimenti 29.01.2020

Sull'abitualità della scrittura nel testamento olografo

di Leggi dopo

La redazione di un testamento olografo è momento astrattamente risolutivo per la programmazione della successione mortis causa. I voleri qui trasfusi decidono tuttavia la sorte di beni e rapporti trasmissibili solo nella misura in cui si adeguino, tra l'altro, ai canoni formali di un tale modello testamentario. Si tratta in verità di modello connotato da una certa semplicità di forma, attesa la...

Approfondimenti 27.01.2020

Concordato preventivo e revoca: gli atti non autorizzati sono, per ciò solo, fraus legi facta ai sensi e per gli...

di Leggi dopo

Il concordato preventivo è un tipo di procedura concorsuale minore, una “soluzione concordata” della crisi di impresa attraverso la quale il debitore in stato di crisi o di insolvenza instaura una relazione paritetica con i creditori al fine di addivenire concordemente ad una soluzione “negoziale” della crisi, diretta al soddisfacimento della massa creditoria pur sempre sotto l'egida dell...

Approfondimenti 24.01.2020

Mezzi di tutela dei creditori del legittimario leso o pretermesso

di Leggi dopo

A fronte dell'atto di rinuncia all'eredità cui sia stato chiamato il proprio debitore, i creditori possono ricorrere al rimedio fornito dall'art. 524 c.c. al fine di soddisfarsi esecutivamente sui beni che sarebbero al predetto spettati in virtù della successione....

Approfondimenti 17.01.2020

Tardiva reintegrazione del lavoratore e danno non patrimoniale

di Leggi dopo

Nella liquidazione del danno non patrimoniale derivante dalla tardiva reintegrazione del dipendente, è risarcibile, oltre al danno alla salute psicofisica, una componente di danno definibile come “morale” per la situazione di ulteriore mortificazione e compromissione della dignità della persona della lavoratrice così privata, nonostante l'ordine giudiziale, della possibilità di reinserirsi...

Approfondimenti 14.01.2020

Cessione d'azienda e “doppia retribuzione”: l'interesse del lavoratore come limite interno all'obbligazione...

di Leggi dopo

Alcune recenti pronunce della Suprema Corte affermano che, in caso di accertata illegittimità della cessione di ramo d'azienda ex art. 2112 c.c., l'obbligazione retributiva del datore di lavoro cedente nei confronti del lavoratore non effettivamente riammesso in servizio, non è estinta dal pagamento della retribuzione effettuato dal cessionario, e dunque si cumula con esso.

Approfondimenti 10.01.2020

La deliberazione concordataria nella crisi d'impresa

di Leggi dopo

Mediante l'analisi del concordato preventivo, il presente studio si concentra sulla complessa convivenza – che in tale istituto si palesa più nitidamente rispetto alle altre figure contemplate dal diritto della crisi delle imprese – tra i principi privatistici e pubblicistici: il contratto è incardinato all'interno del concorso, all'interno cioè di una procedura “concorsuale”. Delineando i...

Approfondimenti 09.01.2020

Intelligenza artificiale: data protection per una governance condivisa

di Leggi dopo

La nascita dell'Intelligenza artificiale (di seguito “IA”) viene fatta risalire tradizionalmente alla metà del Novecento a partire dalle intuizioni del matematico inglese Alan Turing e, a distanza di pochi anni, in occasione del Dartmouth Summer Project Research on Artificial Intelligence, evento che ha decretato la definitiva affermazione dell'IA quale autonoma disciplina scientifica.

Approfondimenti 08.01.2020

La Cassazione scivola sulla revocatoria “selettiva” della scissione

di Leggi dopo

Con la ordinanza in epigrafe la suprema corte si pronuncia per la prima volta sulla dibattuta questione della revocabilità della scissione e fonda la sua decisione sulla differenza tra invalidità, nullità ed inefficacia dell'atto e dei suoi effetti. Tuttavia i giudici di legittimità, come accaduto in altri precedenti di merito, non colgono la vera questione che nulla ha a che vedere con la...

Pagine