Approfondimenti

Approfondimenti 28.05.2019

Obsolescenza programmata e diritto: noterelle comparative

di Leggi dopo

L'articolo affronta il problema dell'obsolescenza programmata, dapprima esponendone brevemente le radici economiche e sociali, quindi analizzandone le ricadute giuridiche. Si prendono in considerazione gli spunti ricavabili dal diritto dell'UE per affrontare il fenomeno e le norme adottate in proposito dal legislatore francese. Si sposta infine lo sguardo alla situazione italiana, dando conto...

Approfondimenti 23.05.2019

Clausola risolutiva espressa e controllo giudiziale: i limiti della risoluzione stragiudiziale

di Leggi dopo

La clausola risolutiva espressa è il patto con il quale le parti convengono che il contratto si risolva al verificarsi di un determinato inadempimento (o di più determinati inadempimenti. Essa costituisce una delle ipotesi di c.d. risoluzione di diritto, da contrapporre alla risoluzione giudiziale, e ha assunto, specialmente negli ultimi anni, un'importanza cruciale nelle dinamiche contrattuali.

Approfondimenti 22.05.2019

Rassegna sui limiti alla compensabilità del debito da conferimento

di Leggi dopo

Come noto, la questione generale della legittimità del “conferimento per compensazione” ha formato oggetto di un vivace dibattito in dottrina e giurisprudenza, già prima della codificazione del '42, alimentato dalla mancanza di un'espressa regolamentazione nel nostro ordinamento, diversamente dalle soluzioni legislative adottate in altri Stati europei.  

Approfondimenti 21.05.2019

Il calcolo del danno differenziale: dal diritto vivente al diritto vigente

di Leggi dopo

Nel riconoscimento della tutela previdenziale in materia di infortuni sul lavoro e malattie professionali, la Corte di Cassazione ha sciolto definitivamente i legami con il passato, avendo individuato il suo fondamento giuridico nella liberazione dallo stato di bisogno, generato dall'evento protetto (art. 38, comma 2, Cost.), superando definitivamente il principio del rischio professionale, su...

Approfondimenti 16.05.2019

Il risarcimento del danno differenziale derivante da infortunio sul lavoro dopo la legge n. 145 del 2018

di , Leggi dopo

Il fondamento del diritto al risarcimento del danno cd. differenziale, ossia del danno civilistico subìto dal lavoratore come conseguenza dell'infortunio sul lavoro o della malattia professionale e non soddisfatto dall'indennizzo previdenziale, è come ben noto fissato dall'art. 10 del T.U. approvato con il d.P.R. n. 1124 del 1965. La norma – che nella formulazione originaria risentiva d'una...

Approfondimenti 14.05.2019

Indennizzo INAIL e danno differenziale dopo la Legge di Bilancio 2019: le prime pronunce

di Leggi dopo

Cominciano a formarsi i primi indirizzi giurisprudenziali sulle innovazioni apportate, in occasione della Finanziaria 2019, agli artt. 10 e 11 T.U. sugli infortuni e malattie professionali, d.P.R. n. 1124 del 1965. ...

Approfondimenti 10.05.2019

L'impatto della sentenza n. 194 del 2018 (e del decreto Dignità) sui giudizi in corso

di Leggi dopo

Il contributo si propone di esaminare le ricadute della sentenza n. 194 del 2018 della Corte costituzionale sui processi in corso nei vari gradi di giudizio, al fine di individuare le tecniche che consentano di dare applicazione allo ius superveniens derivante dalla pronuncia della Corte nel rispetto dei principi processuali della domanda e del contraddittorio nella formazione della prova....

Approfondimenti 08.05.2019

Il danno differenziale dopo la legge di bilancio 2019 e il vero intento del legislatore

di Leggi dopo

Con l'art. 1, comma 1126, l. n. 145 del 2018 (legge di bilancio 2019) il legislatore ha modificato la formulazione degli artt. 10 e 11 del d.P.R. n. 1124 del 1965 (T.U.) nonché dell'art. 142, comma 2, del d.lgs. n. 209 del 2005 (Codice delle assicurazioni private), con l'intento di stabilire un criterio di calcolo del danno differenziale meno oneroso per le ragioni di rivalsa dell'INAIL. Ad un...

Pagine