Approfondimenti

Approfondimenti 18.04.2019

Contratti di investimento e regole di forma: brevi osservazioni dopo la decisione delle SS. UU. n. 898 del 2018

di Leggi dopo

Con l'intervento del 16 gennaio 2018, le Sezioni Unite della Cassazione hanno risolto - ai sensi dell'art. 374, comma 2, c.p.c. - una questione interpretativa di particolare importanza, riguardante la disciplina dettata dall'art. 23 TUF, in merito alla validità dei contratti quadro di investimento recanti la sola sottoscrizione del cliente, già – come è noto – oggetto di accesi contrasti sia...

Approfondimenti 16.04.2019

L'assistenza difensiva nel tentativo obbligatorio di mediazione per i settori del consumo dopo la sentenza C-75/16...

di Leggi dopo

 Con il d.lgs. n. 130 del 2015 il legislatore italiano ha dato attuazione alla Direttiva europea 11/2013 in materia di “Adr per i consumatori”, disponendo, fra l'altro, che proseguisse l'applicazione alla materia del consumo della disciplina del tentativo obbligatorio di mediazione prevista dall'art. 5, comma 1-bis, d.lgs. n. 28 del 2010.

Approfondimenti 10.04.2019

Le Sezioni Unite e le clausole “Claims Made”: tra tipo, causa e poteri del giudice

di Leggi dopo

Con sentenza del 24 settembre 2018, n. 22437,  la Corte di Cassazione è tornata a valutare le discusse clausole Claims Made (letteralmente, “a richiesta fatta”), dando un segno di parziale discontinuità rispetto alla precedente sentenza, emessa nel 2016. L'ordinanza interlocutoria del gennaio 2018, emessa dalla Terza Sezione, aveva richiesto una rinnovata attenzione rispetto alla validità o,...

Approfondimenti 08.04.2019

L'assicurazione peer to peer

di Leggi dopo

L'indubbia influenza della sharing economy sul mercato delle assicurazioni ha rivelato le enormi potenzialità di tale modello di business e generato, negli ultimi anni, il fenomeno dell'assicurazione peer to peer (ossia da pari a pari) o assicurazione social.

Approfondimenti 01.04.2019

Il cd. decreto sicurezza ed i diritti dei migranti: riflessioni critiche

di Leggi dopo

Inquieta l'arretramento culturale del c.d. “decreto sicurezza” convertito con modifiche dalla l. 1 dicembre 2018, n. 132, attuato con una certa desertificazione dei principi fondamentali della Costituzione in un coacervo di norme che, prima di ogni cosa, tradiscono l'obbligo di omogeneità e specificità delle materie da decretazione d'urgenza sotteso al comma 2 dell'art. 77 della Costituzione e...

Approfondimenti 28.03.2019

Giurisprudenza «creativa» e responsabilità civile del giudice per violazione manifesta della legge

di Leggi dopo

Nel processo promosso nei confronti dello Stato per il risarcimento dei danni derivati da un comportamento, atto o provvedimento giudiziario posto in essere dal magistrato con colpa grave, può essere riscontrata la violazione manifesta della legge anche con riferimento all'attività di interpretazione ed applicazione delle norme di diritto, specialmente in relazione al c.d. diritto vivente...

Approfondimenti 20.03.2019

Insolvenza civile e concorso

di Leggi dopo

L'unico contributo che Cesare Vivante dedicò al fallimento nel suo trattato non riguardò la disciplina dell'insolvenza commerciale, ma il sovraindebitamento di quella figura sfuggente ed inclusiva del mondo del diritto privato che possiamo chiamare consumatore. Il contributo non si inseriva nel disegno generale dell'opera; costituì perciò l'appendice del primo volume. In questa difficoltà di...

Approfondimenti 13.03.2019

L'usucapione dei beni ereditari da parte del coerede

di Leggi dopo

La Suprema Corte di Cassazione torna con la decisione n. 966, depositata il 16 gennaio 2019, su un tema noto: l'usucapione del bene ereditario indiviso da parte del coerede. Il tema non può di certo dirsi nuovo. E, infatti, già sotto la vigenza del codice civile del 1865 era cospicuo il dibattito sul rapporto tra usucapione dei beni ereditari e interversione del possesso.

Pagine