Approfondimenti

Approfondimenti 15.12.2017

La responsabilità delle banche verso l'impresa nelle operazioni di risanamento ex art. 67 l. fall.

di Leggi dopo

In ogni operazione di risanamento ex art. 67, comma 3, lett. d), l. fall. le banche (alcune volte per il tramite della banca agente [1]) possono richiedere ed attuare numerosissime forme di controllo [2] nei confronti dell'impresa in crisi. In particolare a me sembra possibile individuare quattro grandi forme di controllo.

Approfondimenti 14.12.2017

Assicurazione obbligatoria della responsabilità professionale forense tra clausole contrattuali “loss occurence” e ...

di Leggi dopo

Gli attesi arresti regolatori, a sezioni unite, della Suprema Corte del maggio e del dicembre 2016, oltre a tentare di comporre contrasti interpretativi e fissare alcuni principi di diritto già enunciati dalle sezioni semplici, intendevano dirimere opportunamente alcune incertezze ermeneutiche emerse negli ultimi anni a livello giurisprudenziale pur dischiudendo subito, però, nuovi scenari...

Approfondimenti 11.12.2017

Il ricorso cautelare: forma e contenuti

di Leggi dopo

Il contributo consiste in una rassegna di dottrina e giurisprudenza sull'art. 669-bis c.p.c. e sui problemi inerenti forme e contenuti dell'atto introduttivo del procedimento cautelare.  

Approfondimenti 06.12.2017

Trascrivibilità di trasferimenti immobiliari contenuti in accordi tra coniugi conclusi con negoziazione assistita:...

di Leggi dopo

Il tema della trascrivibilità degli accordi assistiti conclusi tra coniugi e contenenti trasferimenti immobiliari è particolarmente delicato ed importante non soltanto dal punto di vista teorico, ma anche dal punto di vista pratico per le conseguenze che derivano dalla pubblicità di contratti che non rivestono i necessari requisiti di forma per la iscrizione nei pubblici registri immobiliari.

Approfondimenti 04.12.2017

Azione di disconoscimento di paternità e inseminazione eterologa: mendacio della madre e decorrenza del termine ex...

di Leggi dopo

Una recente sentenza della Corte di Cassazione affronta il tema della tempestività della proposizione dell'azione di disconoscimento di paternità per impotenza a generare, in relazione al disposto di cui all'art. 235 c.c., nel testo vigente anteriormente al d.lgs. 28 dicembre 2013, n. 103, oggi sostanzialmente trasfuso nel vigente art. 243-bis c.c., introdotto nel nostro ordinamento dal...

Approfondimenti 01.12.2017

Brevi considerazioni sulla natura personale dell'azione di riduzione e sulle azioni a tutela dei legittimari

di Leggi dopo

La natura personale dell'azione di riduzione esclude la solidarietà dell'obbligazione restitutoria che da questa derivi. È quanto si legge in una sentenza della Suprema Corte, Cass. 25 gennaio 2017, n. 1884.

Approfondimenti 27.11.2017

Assegno divorzile e indipendenza economica del coniuge. Dal diritto vivente al diritto vigente

di Leggi dopo

L'interpretazione dell'art. 5, comma 6, l. div. offerta dalla nostra giurisprudenza di legittimità con l'oramai celeberrima sentenza n. 11504 del 10 maggio 2017, sembra, nella sostanza, assai convincente, sicché, in disaccordo con autorevole dottrina, che ha sollevato perplessità e critiche, credo che meriti di essere salutata con entusiastico favore. Il presupposto per ottenere l'assegno...

Approfondimenti 23.11.2017

Brevi note su autonomia privata e abuso di “eteronomia” impositiva della Banca d'Italia nella disciplina...

di Leggi dopo

Una recente comunicazione della Banca d'Italia, sulla modifica unilaterale delle condizioni contrattuali nei rapporti con i clienti, rivolta agli intermediari, ripropone il tema antico e da tempo dibattuto dello jus variandi.

Pagine