CONTENUTI RELATIVI A:   MALATTIE DI UOMINI E/O ANIMALI - In genere

Approfondimenti 30.04.2020

Le restrizioni alla libertà di circolazione delle persone per ragioni sanitarie

di Leggi dopo

L'art. 16, comma 1, Cost., enuncia testualmente che ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza, precisando che nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche, e, prevedendo al comma 2, che ogni cittadino è libero di uscire dal...

Editoriali 30.04.2020

Nuova finanza nel Decreto Liquidità ed effetti sul mercato

di Leggi dopo

Eventi straordinari come le pandemie appaiono refrattari all'omologazione in una determinata categoria, con la conseguenza di essere insofferenti alla logica della fattispecie e alla rigida gerarchia delle fonti.

Approfondimenti 29.04.2020

Una proposta sui contratti d'impresa al tempo del coronavirus

di Leggi dopo

Neppure la medicina più potente cura i mali per cui non è adatta. Per questo mi pare utile una messa a fuoco, nella prospettiva di un civilista, dei mali e dei rimedi dei contratti d'impresa al tempo del coronavirus. Perché come sempre una buona diagnosi è la condizione di un'efficace terapia. E perché rimedi in sé buoni, applicati a mali per cui non sono appropriati, potrebbero dare pesanti...

Editoriali 29.04.2020

“Immuni” e la Costituzione

di Leggi dopo

Molte perplessità accompagnano la App che dovrebbe consentirci un miglior controllo per spostamenti e contagi nella agognata “Fase 2”, anche se ufficialmente ancora sappiamo poco su come funzionerà “Immuni”.

Approfondimenti 29.04.2020

Stato di emergenza, immunità del debitore e sospensione del contratto

di Leggi dopo

In un precedente intervento in questa Rivista [Il «rapporto» obbligatorio al tempo dell'isolamento: una causa (transitoria) di giustificazione?, in Giustiziacivile.com, 3 aprile 2020] ho ragionato sulle possibili implicazioni dell'art.91 d.l. n. 18 del 2020 [(«Disposizioni in materia di ritardi o inadempimenti contrattuali derivanti dall'attuazione delle misure di contenimento (…)»]; nel...

Editoriali 28.04.2020

Effetti della pandemia sui contratti. Tesi dell'unitarietà

di Leggi dopo

Sul noto presupposto dell'articolazione codicistica tra i Capi e le diverse Sezioni delle obbligazioni in generale (con le dicotomie e complementarietà ad es. degli l'artt. 1176 e 1218 c.c.), resa ulteriormente complessa dagli indispensabili raffronti con la normativa concernente i contratti in generale e quelli singoli, l'attuale indagine si limita all'inadempimento (come vicenda dell...

Articoli 28.04.2020

Note sulla Cassa integrazione in deroga al tempo del diritto emergenziale

di Leggi dopo

Il contributo intende rispondere ad alcuni interrogativi posti dalla disciplina degli ammortizzatori sociali in deroga contenuta nel d.l. n. 18 del 2020. L'approccio normativo adottato dal legislatore e la finalità emergenziale dell'intervento fanno propendere in favore della configurabilità di uno strumento autosufficiente rispetto alle regole pregresse, in particolare quelle del d.m. n. 83473...

Approfondimenti 27.04.2020

Gli effetti sui contratti dell'emergenza sanitaria determinata dalla diffusione del coronavirus e l'applicazione dei...

di Leggi dopo

Rispetto all'emergenza epidemiologica in atto, da più parti si afferma che le norme del Codice Civile consentirebbero la liberazione del debitore dall'obbligazione, o l'attenuazione o la riduzione dei suoi obblighi, qualora il suo adempimento sia ostacolato o reso notevolmente più gravoso dalle c.d. “misure di contenimento” adottate dal governo al fine di contrastare l'estendersi del contagio.

Pagine