Homepage | Giustiziacivile.com

Approfondimenti

Soggetti e nuove tecnologie 28.04.2017

La disciplina dello SPID e la definizione giuridica dei suoi gestori

di Leggi dopo

Con la sentenza n. 10214 del 13 ottobre 2016 il TAR Lazio, III sezione, si è pronunciato sulla richiesta di annullamento dei regolamenti che definiscono le caratteristiche del sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), proposta da Assoprovider, Confcommercio e Assintel.

Note

Danno e responsabilità 27.04.2017

Mancata stipula del contratto d'appalto a seguito della gara: rileva la natura della responsabilità dell'aggiudicatario ai fini del risarcimento del danno?

di Leggi dopo

CONSIGLIO DI STATO -  sez. III - 31 agosto 2016, n. 3755  -  Quando l'aggiudicatario di una gara pubblica senza giustificazione non stipula il contratto, non rilevano le discussioni concernenti la natura della sua responsabilità, il danno risarcibile è quello conseguente alle spese di indizione di una nuova gara (se non vi sono stati altri partecipanti), ovvero quello conseguente ai maggiori esborsi di denaro, conseguenti alla aggiudicazione disposta in base allo scorrimento. 

Note

Arbitrato e processo civile 26.04.2017

Dubbia natura dell'opposizione alla cartella di pagamento per violazione del cod. strada in caso di mancata o tardiva notificazione del verbale di accertamento

di Leggi dopo

CASS. CIV. – sez. III– 28 ottobre 2016, n. 21957  -  Alla luce del contrasto giurisprudenziale emerso in ordine alla qualificazione dell'opposizione alla cartella di pagamento per violazione del Codice della Strada in caso di mancata o intempestiva notificazione del relativo verbale di accertamento e considerata «la frequenza statistica della tipologia di contenzioso, nonché le implicazioni sistematiche della soluzione da adottare (…) la Corte dispone trasmettersi gli atti al Primo Presidente affinchè valuti l'opportunità di assegnare il ricorso alle Sezioni Unite».

Note

Famiglia e successioni 24.04.2017

Stepchild adoption omoparentale e legge 184/83

di Leggi dopo

TRIB. MILANO - Sez. Minori - 17 ottobre 2016, n. 261  -  La adozione è un istituto giuridico che prescinde dal dato biologico e richiede, quindi, un modello giuridico di riferimento (che invece già esiste per la filiazione biologica) per sancirne la disciplina. Per cambiare il modello di riferimento occorre inevitabilmente la scelta del legislatore perché altrimenti si opererebbe una indebita intromissione in un ambito di discrezionalità legislativa.