Homepage | Giustiziacivile.com

Approfondimenti

Lavoro 24.09.2018

Ramo d'azienda e preesistenza: la verità non è mai una sola … (o forse sì?)

di Leggi dopo

Il contributo mette in discussione la necessità, al fine di configurare un ramo di azienda passibile di trasferimento, della sua preesistenza. Punto di partenza la, condivisibile, indicazione di metodo contenuta nella sentenza del Tribunale di Roma ove, dato atto che la CGUE ha il monopolio dell'interpretazione della Direttiva 23/01 e che ad essa non si può far dire ciò che non è coerente con la finalità della disciplina unieuropea, si...

Note

Crisi d'impresa 21.09.2018

Decorrenza del termine per proporre istanza di insinuazione tardiva al passivo

di Leggi dopo

In materia di fallimento, poiché il giudice delegato può formare lo stato passivo e renderlo esecutivo con decreto depositato in cancelleria solo dopo aver terminato l'esame di tutte le domande presentate tempestivamente, deve escludersi che nel caso in cui il procedimento di verifica si protragga per più udienze, il giudice possa adottare, all'esito di ciascuna di esse, altrettanti decreti di esecutivitàà, i quali, ove erroneamente emessi,...

Approfondimenti

Arbitrato e processo civile 20.09.2018

L'onere del ricorso ex art. 615, comma 2, c.p.c., al giudice dell'esecuzione

di Leggi dopo

La fase sommaria dell'opposizione successiva all'inizio dell'esecuzione va introdotta con ricorso al g.e. soltanto ove il debitore chieda la sospensione del processo esecutivo: si tratta di un onere, non di un obbligo. Il debitore, che non aspiri alla misura cautelare, può direttamente introdurre la fase a cognizione piena con citazione davanti al giudice competente. Se l'opposizione concerne la pignorabilità dei beni, i creditori intervenuti...

Articoli

Società e concorrenza 19.09.2018

La prevenzione dei fenomeni di abuso del diritto nella riforma del Terzo settore

di Leggi dopo

L’approfondimento pone in luce i fenomeni di abuso del diritto riscontrabili nel settore del non profit e analizza le disposizioni della Riforma del Terzo settore che hanno introdotto strumenti ed istituti atti a prevenire o sanzionare le forme di abuso. Sono evidenziate, infine, le criticità della Riforma che potrebbero, in assenza di adeguati correttivi, paralizzare la concreta operatività degli auspici proclamati sin dalla legge delega n....